"Simeone prendendo in braccio il bambino e adagiandolo sul pallio esclamò: - Ora lascia, o Signore, che il tuo servo vada in pace, secondo la tua parola. - [...] C'era nel Tempio anche una profetessa, Anna ed anch'ella adorò il Bambino dicendo: - Poichè in lui sarà la redenzione del mondo - ." (Pseudo Matteo, 15, 1-3). Queste parole sono riportate nel cartiglio che Anna reca nella mano, testimonianza chiara della fonte da cui il brano è tratto. La composizione godette di una grande fortuna non solo tra i seguaci di Giotto, ma anche tra gli artisti di tutto il Trecento, anche nelle arti minori, come l'oreficeria.
Cronologia
XIV
Materiale e Tecnica
Affresco
Dimensioni
Altezza: 203 cm ca.
Larghezza: 200 cm ca.
Collocazione
Navata, parete destra, registro centrale, riquadro al centro
Inventario
S.n.
Stato di conservazione
Buono
Acquisizione
Acquisto dalla famiglia Foscari Gradenigo